Verona, adescava giovani online: arrestato pedofilo

pedopornografia-polizia-postale

Nel suo computer migliaia di fotografie a sfondo pedopornografico, nonché tessitore di una fitta rete di rapporti ambigui con giovani e giovanissimi sul web. E’ stato scovato ieri, dalla Polizia Postale di Verona e arrestato dalla Polizia Postale di Como, un soggetto residente nella provincia di Como per detenzione di un’ingente quantità di materiale pedopornografico.

Le indagini hanno preso spunto dalla denuncia presentata dal genitore di un minore residente in provincia di Verona preoccupato ed insospettito dai comportamenti del figlio e dalle equivoche comunicazioni intercorse con un ignoto soggetto conosciuto sul web.

Dai primi accertamenti, la polizia postale di Verona ha ricostruito i movimenti del pedofilo, a partire dai tentativi di adescamento con falsa identità.

Le successive indagini hanno poi condotto all’identità dell’uomo, già noto alle forze dell’ordine per comportamenti analoghi, e alla perquisizione personale e domiciliare.

Durante la perquisizione sono state rinvenute migliaia tra immagini e video a contenuto pedopornografico, una quantità sufficiente per far scattare l’arresto. La polizia ha sequestrato il materiale incriminato, che verrà sottoposto ad ulteriori indagini per verificare l’esistenza di ulteriori reati imputabili all’uomo, quali in particolare, l’eventuale divulgazione a terzi del materiale illecito e il coinvolgimento di altri minori.

 

facebooktwitter