Treviso, in calo le crisi aziendali

TREVISO – Cala il ricorso alla cassa integrazione e diminuiscono le crisi aziendali in provincia di Treviso. Secondo la Cgil, maggio 2014 ha registrato un -13,9% di ore di Cig concesse rispetto allo stesso mese del 2013. Nel complesso sono 2,1 milioni le ore registrate. Un altro dato positivo è il -29,9% di crisi aziendali. Ma non si può ancora dire di essere fuori dalla crisi: 10mila i lavoratori potrebbero essere coinvolti da cassa integrazione e mobilità entro la fine del 2014.

“Nonostante le difficoltà siamo riusciti a finanziare anche per quest’anno i progetti a favore del lavoro con 850mila euro. La Provincia fino all’ultimo continuerà a fare programmazione” è il commento del presidente della Provincia di Treviso, Leonardo Muraro. “I dati raccolti dai nostri centri per l’impiego per il primo trimestre 2014, infatti, dimostrano che siamo di fronte a una lieve ripresa – aggiunge -. Le aziende ricominciano a chiedere lavoratori (+49,2%) e il numero di controversie, in particolare le cassa integrazione straordinaria, è in calo. Infatti, più di 7 richieste su 10 sono di personale effettivo e non di tirocinio e circa il 45% delle richieste riguarda assunzioni a tempo indeterminato”.
facebooktwitter

Lascia una risposta