trivelle foto

Zaia: “Non svendo Venezia, no alle trivelle”

Dopo il via libera alla ricerca di idrocarburi per 2.000 euro all’anno, al largo delle Tremiti in Puglia, Luca Zaia si oppone alle trivellazioni al largo di Venezia e in generale nell’Adriatico. “Io Venezia e il turismo veneto non li svendo per duecento miliardi, figurarsi per 2.000 euro – avverte - . La Regione Veneto è pronta a combattere al fianco delle altre Regioni. In ogni sede, con ogni mezzo lecito.”

Il presidente del Veneto ribadisce: “Facciano pure, in barba ai ripetuti proclami in difesa dell’ambiente e del patrimonio naturalistico nazionale, ma sappiano che il Veneto e altre nove Regioni, circa la metà d’Italia, non ci stanno e chiedono, a nome dei loro cittadini, di fermare questo pericoloso scempio i cui rischi superano di gran lunga i presunti benefici.”

Secondo Zaia il governo dovrebbe fare una “profonda autocritica e ascoltare i Presidenti delle regioni che si intendono di territori, dovrebbe inoltre adoperarsi in ambito internazionale per l’arresto delle trivellazioni in Croazia”.

Leggi tutto