Sanità veneta, promossi i conti 2011 al Mef

Il Veneto è risultato “adempiente” al tavolo tecnico nazionale di verifica degli adempimenti regionali in materia di bilancio sanitario dell’anno 2011 per le Regioni senza piano di rientro (Lombardia, Liguria, Emilia Romagna, Toscana, Umbria, Marche, Basilicata e, appunto, Veneto). Ne dà notizia il presidente Luca Zaia.
“Non appena il tavolo politico prenderà atto della chiusura dell’istruttoria tecnica – spiega Zaia – verranno anche sbloccate le quote premiali riservate alle regioni virtuose, che per noi significano circa 200 milioni in più da utilizzare per curare ancor meglio i veneti”.
“Questo risultato – evidenzia Zaia – arriva nell’unica regione senza Irpef aggiuntiva sulla sanità e ciò è motivo di grande orgoglio, oltreché dimostrazione di come sia possibile far quadrare i conti della sanità offrendo assistenza di qualità”.
facebooktwitter

Lascia una risposta