A Padova la mostra “Dinosauri, i giganti dell’Argentina” presenta gli pterosauri

mostra-dinosauri

Continua il ciclo di conferenze a cura del Dipartimento di Geoscienze dell’Università degli Studi di Padova, questa volta alla scoperta degli Pterosauri, i draghi dell’aria. La conferenza proposta mercoledì 23 novembre alle ore 18 nell’auditorium del Centro culturale Altinate San Gaetano nell’ambito della mostra “Dinosauri, i giganti in Argentina”. Sarà prensente in veste di relatore Fabio Marco Dalla Vecchia, Ispettore onorario Soprintendenza per i Beni Archeologici del Friuli Venezia Giulia. Di seguito una breve estratto in merito di Della Vecchia che parla di questi dinosauri alati.

“Gli Pterosauri comparvero alla fine del Periodo Triassico (215 milioni di anni fa), mentre Uccelli e Chirotteri sono comparsi, rispettivamente, 145 e 55 milioni di anni fa. Gli Pterosauri erano suddivisi in due gruppi: gli pterosauri primitivi – chiamati ‘Ramforincoidi’ – e gli Pterodattiloidei. Gli pterodattiloidei erano mediamente più grandi degli altri. Quelli più antichi risalgono al Giurassico Medio e gli ultimi si sono estinti 66 milioni di anni fa. A partire dal 2009, però sono stati trovati nel Giurassico superiore della Cina esemplari con caratteri intermedi tra gli pterosauri primitivi e gli Pterodattiloidei, i Wukongopteridi. Gli pterosauri più antichi – triassici – sono stati rinvenuti finora solo nelle Alpi (Italia, Austria e Svizzera) e in Groenlandia”.

M. Dalla Vecchia è laureato in Geologia e Dottore di Ricerca in Paleontologia dei Vertebrati. È autore di 90 articoli scientifici e 6 libri. Ha denominato 4 nuove specie di dinosauro (tra le quali Tethyshadros insularis), 3 specie di pterosauri (inclusi Carniadactylus rosenfeldi e Austriadactylus cristatus) e 1 di rettili marini (Bobosaurus forojuliensis).

 

Di Azzurra Gianotto

facebooktwitter